Notizie Sportive

Le Liste Di Collocamento Sono Piene Più Di 150 I Calciatori Disoccupati

Data : 16/08/2009

  • Text size
Calciatori Disoccupati
Calciatori Disoccupati
  • I DISOCCUPATI del pallone sono andati pochissimo in vacanza. I disoccupati del pallone hanno spesso famiglia e di sicuro entusiasmo, energia da vendere e tanta buona volontà. Ma non hanno una squadra.

Sono di serie A e B, Prima e Seconda Divisione, anche dei Dilettanti: quando hai un problema del genere in comune con altri colleghi, distinzioni di categorie però non esistono. ecco perché dai primi giorni di luglio sono tutti al lavoro, con rappresentative più o meno conosciute.
PIÙ FORTUNATI sono stati i 67 calciatori che hanno fatto il ritiro a Coverciano, e non solo perché è stata l’Aic (parecchio preoccupata del futuro di alcuni dei suoi tesserati) a pagare le spese; lì c’è una visibilità diversa, lì oltre ad allenarsi si ha la possibilità di frequentare il corso da allenatore di base. Insomma, quasi una vita da privilegiati.

Però ci si arrangia come si può anche altrove: Equipe Lombardia, Equipe Romagna, Team International e via dicendo, in Italia ce ne sono una decina e oltre di questi “gruppi organizzati” dove giocatori più o meno noti si allenano aspettando una chiamata.

A differenza di quel che succede a Coverciano, però, negli ultimi casi il ritiro è a spese del calciatore: ci si deve pagare tutto, dall’albergo al campo di gioco, però almeno ti regalano la divisa e il pallone. Le tariffe? Dai 500 euro più albergo convenzionato con l’Equipe Romagna, ai 1400 euro per due settimane di lavoro con l’Equipe Veneto.

Foto by: http://www.flickr.com/photos/ueddy/